0

IT

SPECIALITÀ E RICETTE DA CHEF
Mi réservo
Una visita
dal
Mi réservo

Vino e buone tavole! Ad Avignone e in tutto in territorio, potrai incontrare Chef che tramandano la tradizione di una cucina provenzale di stagione e scoprire loro specialità.

Quando la star è il pomodoro

Tondo o allungato, popoloso o sottile, rosso vermiglio, verde zebrato, arancione ananas… dolce, acidulo… In Provenza, il pomodoro è molto di più di un frutto, è quasi una religione! Non appena giunge la stagione, non c’è un pasto in cui non è invitato, quasi fino all’indigestione. Rinfrescante, gustoso, con un filo d’olio d’oliva, un pizzico di fior di sale e una foglia di basilico e la cartolina gustativa della Provenza arriva in antipasto.

Al Ristorante Christian Etienne, è persino diventata un’istituzione! Da più di 20 anni, il ristorante stellato propone un Menù ai Pomodori per rendere omaggio alle squisite rotondità. Ogni estate, è atteso dai suoi seguaci come la partenza della maratona gastronomica estiva. Proposto inizialmente dallo Chef Christian Etienne, il Menù ai Pomodori è presentato anche oggi dal nuovo Chef Guilhem Sevin. Una tradizione che ha modernizzato, un menù a cui ha apportato la sua interpretazione conservandone la principale ricetta: trio di pomodoro alla tartara. Un piatto così perfetto e amato dai gourmet che è ormai impossibile vederlo sparire dalla carta

Ad Avignone, quando arriva il Menù ai Pomodori, l’estate può cominciare!

Foodin’France

Il video di Foodin’France degli Chef di Avignon tu me régales

Tian provenzale, ortaggi ripieni, ratatouille… gli imperdibili della cucina provenzale rivisitati dagli Chef di Avignon tu me régales da vedere in video.

LA GUIDA “SAVOURER”

RITRATTO

Pascal Barnouin, come a casa!

In una stradina perpendicolare a rue de la Carreterie, Pascal e Marie vi accolgono nel loro ristorante come a casa. Normale, mi direte, per un posto che si chiama «la Maison de la Tour». C’è da dire che la coppia lavora e vive in questo luogo cosy, lontano dal tumulto del festival d’estate e nel calore accogliente della sala con l’enorme girarrosto d’inverno. In una grande cucina che i commensali possono visitare facilmente, Pascal, grand’uomo sincero, mette il cuore nel piatto. Cuoco della Provenza, nella sua carta si ritrova la ricchezza di questo territorio: ortaggi provenzali ripieni, spezzatino alla provenzale, portate cotte a fuoco lento…

d’inverno il tartufo fa la parte del leone in una girandola di piatti semplici ma tanto gustosi! Tutto è fatto «in casa» per conservare spirito di famiglia e autenticità voluti dalla coppia. Lo Chef è senza fronzoli e non indossa di certo giacca bianca o cappello da cuoco, Pascal è un uomo libero, un ribelle della ristorazione! Con Marie, hanno aperto questo ristorante e in pochi anni lo hanno trasformato in un posto dove è piacevole tornare tra amici, in famiglia o in coppia, in vari momenti della settimana: brunch tematico la domenica, pranzo sotto il pergolato o cena bistronomica. Qui si può trascorre un momento sereno, venire tardi e rifare il mondo a tavola per ore … come a casa.