Guarda le foto (4)

Museo del Petit Palais

Museo, Belle arti, Pittura, Scultura, Museo di Francia, Museo municipale A Avignon
  • Dipinti e sculture del Medioevo e del Rinascimento. Il museo è sede di una straordinaria collezione di dipinti italiani (collezione Campana, proveniente dal deposito del Museo del Louvre) e provenzali di fine del XIII, inizi del XVI secolo, nonché di una collezione di sculture avignonesi romaniche e gotiche.
    Il museo del Petit Palais è uno dei grandi musei europei d’arte medievale. Insignito del marchio Museo di Francia, è inoltre iscritto nel Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

  • Il Musée du Petit Palais è uno dei principali musei europei di arte medievale. Ha il marchio del Musée de France ed è patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

    Ex livrea del cardinale Arnaud de Via (morto nel 1335),
    nipote di Papa Giovanni XXII, quindi palazzo dell’arcivescovo di Avignone, l’edificio è stato ricostruito alla fine del XV secolo dall’arcivescovo Giuliano della Rovere, futuro Papa Giulio II. La facciata merlata presenta delle finestre a crociera. Il museo è sede di un complesso...
    Il Musée du Petit Palais è uno dei principali musei europei di arte medievale. Ha il marchio del Musée de France ed è patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

    Ex livrea del cardinale Arnaud de Via (morto nel 1335),
    nipote di Papa Giovanni XXII, quindi palazzo dell’arcivescovo di Avignone, l’edificio è stato ricostruito alla fine del XV secolo dall’arcivescovo Giuliano della Rovere, futuro Papa Giulio II. La facciata merlata presenta delle finestre a crociera. Il museo è sede di un complesso unico di dipinti del Medioevo e del Rinascimento italiano (più di trecento primitivi italiani) che raggruppano la collezione Campana, un fondo importante del museo Calvet (Scuola di Avignone dal XIII al XVI secolo) e sculture medievali dal XII al XVI secolo provenienti da Avignone e dintorni. Questo complesso è essenziale per capire la creazione artistica nell’Italia del Medioevo e del Rinascimento. Consente di avere una panoramica della pittura italiana sia attraverso i grandi nomi (Botticelli, Carpaccio) che i numerosi maestri e botteghe (deposito del museo del Louvre) nonché tramite un fondo di sculture e pitture provenzali medievali e di pitture italiane (deposito della Fondazione Calvet).
  • Ambiente
    • Città
    • Zona pedonale
  • Lingue parlate
    • Francese
Servizi
  • Attività
    • Esposizioni temporanee
    • Animazione
    • Arte
  • Servizi
    • Ristorazione
    • Visite gratuite
    • Visite guidate
Tariffe
Metodi di pagamento
  • Assegno
  • Carta di credito
  • Contanti
  • Tariffe
    Visite gratuite delle collezioni permanenti.
Apertura
Periodi di apertura
  • Dal 02 gennaio 2024 al 29 febbraio 2024
    Chiuso Il Martedì
  • Dal 01 marzo 2024 al 31 maggio 2024
    Chiuso Il Martedì
  • Dal 01 giugno 2024 al 30 settembre 2024
    Chiuso Il Martedì
  • Dal 01 ottobre 2024 al 31 ottobre 2024
    Chiuso Il Martedì
  • Dal 01 novembre 2024 al 31 dicembre 2024
    Aperto Tutti i giorni
Chiudere