0

IT

Luberon
Mi réservo
Una visita
dal
Mi réservo

Il Luberon è un quadro provenzale pieno di colori! Rosso a Roussillon e nel Colorado, lavanda a perdita d’occhio e pietre gialle dei più bei paesi di Francia. Partenza immediata per una visita da cartolina.

 

Apt

Ai piedi del massiccio del Luberon, tutto ha il profumo della Provenza! Apt, principale città di questo piccolo angolo di paradiso, saprà incantare con la ricchezza del passato romano. Oggi, la capitale della frutta candita splende per la qualità di vita e per le numerose tavole gastronomiche. Tutt’intorno, come tanti satelliti provenzali, i villaggi del Luberon offrono una vista da cartolina. Non è un caso se qui vi sono ben tre villaggi insigniti del bollino «Più bei villaggi di Francia» (Ménerbes, Roussillon e Gordes). E per apprezzare meglio il panorama mozzafiato che cattura lo sguardo, consigliamo di andare in cima ad uno dei «paesini arroccati» quali Bonnieux, Goult, Joucas, Viens o Lacoste. Lì, dai monti del Vaucluse alla vetta del Ventoso, si potrà ammirare il tramonto su tutto ciò che la Provenza ha di più autentico.

GORDES

L’Abbazia di Sénanque, un’oasi di pace

Ci sono voluti 60 anni ai monaci cistercensi per costruire Notre-Dame de Sénanque, nel 1148. L’abbazia cistercense fondata in Provenza è racchiusa in una stretta valle lunga 1 km e larga soli 300 m. La scelta dell’ubicazione fu dovuta al corso d’acqua che passa nella valle, il Sénancole, dal latino Sana Aqua (acqua sana) e che diede il suo nome all’edificio religioso.

Se l’Abbazia conobbe un’età d’oro nel XIII e nel XIV secolo, durante i quali sviluppò il suo potere, il declino iniziò nel XVI secolo e l’era della Rivoluzione le fu fatale. La sua caotica storia proseguì fino alla metà del XX secolo e soltanto nel 1921 venne iscritta nei Monumenti storici. Nel 1926 una dozzina di monaci tornò a vivere a Sénanque e da allora, una comunità di Fratelli vive e lavora all’Abbazia: coltura della lavanda, uliveto, alveari, visite dell’Abbazia, ostello e negozio monastico consentono di provvedere ai loro bisogni.

Roussillon

Benvenuti nel Colorado provenzale, paese dai mille colori

Rosso, arancione, giallo, viola o marrone. La variopinta tavolozza del Colorado provenzale non lascerà il visitatore di marmo. In questa parte del Vaucluse, a pochi chilometri da Apt, l’industria dell’ocra ha forgiato paesaggi di incredibile bellezza. Falesie, circhi, camini e colline sono il frutto dello sfruttamento dell’ocra dal XVIII secolo. Abbandonate a poco a poco, le cave, che si estendono per 4 chilometri in un sito di un centinaio di ettari, oggi formano un grandioso complesso in cui i circuiti di trekking offrono uno spaesamento totale. Un ambiente simile allo sfondo di film western!